giovedì 22 maggio 2014

La definizione di SEO

Dare una risposta precisa alla domanda «Qual è la tua definizione di SEO» non è facile.

Volevo rispondere in poche righe al quesito di Andrea Pernici ma non ci sono riuscito e quindi mi sono trovato a scrivere questo post.

Una definizione precisa di SEO?

Non credo esita realmente una definizione universale per definire l'acronimo SEO. Ogni professionista dispone di un proprio bagaglio di esperienze che gli permette di affrontare ed analizzare la questione in maniera differente dagli altri. Di conseguenza esistono numerose interpretazioni, molto spesso condivisibili e sicuramente valide.

SEO in italiano

Ma partiamo dal primo punto (o spunto) di riflessione. SEO è un acronimo inglese che indica «Search Engine Optimization», ma come si traducono queste parole in italiano? La traduzione corretta è «ottimizzazione [dei siti web] per i motori di ricerca» oppure «... nei motori di ricerca»?

Ovvero, si ottimizza il sito web in modo che il motore di ricerca lo visualizzi per primo senza occuparsi dei contenuti e della qualità del sito nei confronti degli utenti, oppure lo si ottimizza in modo che gli utenti lo trovino come interessante già a partire da quando appare nei motori di ricerca (possibilmente ai primi posti)?

In passato, probabilmente, la prima accezione era quella più diffusa.

La SEO era vista principalmente come lo studio e l'applicazione continua di accorgimenti e trucchi necessari per raggiungere le prime posizioni, solitamente su Google, sfruttandone l'algoritmo di ricerca e concentrandosi sugli aspetti tecnici/tecnologici e trascurando, di fatto, gli utenti.

La convergenza tra SEO e web marketing

Nel corso del tempo, con l'evoluzione degli algoritmi di ricerca e degli stessi utenti della rete, la SEO ha assunto nuovi significati, affiancando ed integrandosi alle diverse strategie di web marketing.

Oggi chi si occupa professionalmente di SEO non considera solamente l'ambito tecnologico, ma tiene conto anche degli utenti, delle loro relazioni ed interazioni in modo da contribuire positivamente alla esperienza d'uso del web.

Quindi la definizione di SEO in italiano la estenderei dalla traduzione iniziale in qualcosa del genere:

«SEO - Tutte le attività di ottimizzazione tecnica dei siti web e delle modalità di comunicazione dei contenuti, mirate a facilitare il compito dei motori di ricerca nel fornire i risultati più pertinenti in base alle necessità degli utenti.»

La visione SEO

Voglio concludere sottolineando che la SEO non è convincere Google che un certo sito web deve essere primo, magari perchè la keyword density è all'interno di determinati parametri o perché ci sono migliaia di link in ingresso.

SEO significa avere una visione più ampia che spinge il professionista a considerare tecnologia e comunicazione come due strumenti complementari ed indispensabili per ottenere dei risultati attraverso il web.

In base alle proprie esperienze, conoscenze e competenze ci sarà chi cerca di operare nell'ambito più prettamente tecnico e chi ad un livello più commerciale (o di comunicazione). Ma in ogni caso tecnica e contenuti non si escludono a vicenda.